“Il luogo è splendido, ma…”

.

.

A volte (molto raramente in realtà) mi capita di ricevere delle mail di risposta con frasi del tipo “Il luogo è splendido, ma non sono più interessato”.

L’ultima di questo genere l’ho ricevuta proprio qualche giorno fa, e mi ha fatto molto riflettere.

Una cosa in particolare.
Il luogo è splendido”. A prescindere da qualsiasi altra cosa.

 

C’è chi aveva paura a guidare di notte su 50 metri di salita sterrata in collina (anche se abbiamo sistemato la strada e messo i lampioncini lungo il tragitto). Ma specificava che il posto, una volta su, è incredibile.

 

C’è chi si è rifiutata di fare una vacanza qui perché non accettava l’idea che l’acqua del rubinetto in campagna non fosse potabile, nonostante offriamo acqua di bottiglia in vetro nei mini frigo, in dotazione in ogni camera (e ci stiamo attrezzando per potabilizzare l’acqua di tutti i rubinetti) – ma nemmeno lei ha mai messo in dubbio che il posto è favoloso.

.

.

C’è da rifletterci, non è per vantarmi della struttura – o del panorama che si gode da quassù.

Perché al di là del fatto che l’architettura dell’Essenza sia particolare, al di là del fatto che le camere siano curate nel dettaglio con amore e gusto da mia madre… quello che intendono queste persone è che…

 

Sebbene siano in lotta con qualcosa, si arrendono di fronte alla bellezza della Natura.

 

Niente di più chiaro e cristallino.

.

.

Può essere scomoda, non perfettamente addomesticata e ordinata, può essere indisciplinata, più o meno “pericolosa” o insidiosa, ma… la Natura è la cosa più bella che un occhio umano abbia mai visto.

Qualsiasi cosa può essere sottoposta al gusto. Un’opera d’arte, una canzone, una casa…

Qualsiasi luogo può essere più o meno adatto a esigenze personali, umori, bisogni, necessità, intenzioni e inclinazioni del tutto soggettive…

Ma con Madre Natura nessuno può dire che non è “bello”.

Splendido – “che splende”. Non c’è niente da fare.

.

.

Con questo voglio dire che chiunque ama L’Essenza – e che chiunque può fare una vacanza qui?
Assolutamente no.
Anzi, purtroppo è una struttura ricettiva molto piccola e, per diversi motivi, adatta a un ristrettissimo gruppo di persone.

Perché anche se la Natura è sempre e per tutti splendida, sorprendente, degna di amore e devozione, motivo di gioia e felicità, fonte di ispirazione, soddisfazione dei bisogni più importanti, desiderio di condivisione e molto altro ancora…

Beh… Solo in pochi hanno ancora il coraggio o la volontà di sentirsi pienamente in sintonia con essa.

.

.

Perché mai?

 

E’ molto semplice.
La Natura, e tutto ciò che essa comprende, dopo tre secondi che ti tocca con un dito ti ricorda potentemente che sei minuscolo, piccolo, indifeso, impotente, impreparato di fronte alla perfezione del flusso continuo della vita e della morte.
Non è roba da poco.
Non è qualcosa che si può chiedere a una persona che ha solo bisogno di una vacanza.

 

Ma è qualcosa che chiedo a te, se hai bisogno di una tregua che ti aiuti a ricordare quanto grande è la magia dell’Universo, quanto grande è il potere che custodisci in te.

E’ qualcosa che chiedo a te se hai bisogno di ritornare in sintonia con la natura e con la tua essenza, ritrovando il nucleo originario della tua gioia, guardando un fiore di lavanda spontanea o ascoltando il canto di un falchetto in volo, nel Parco Tepilora unica Riserva Unesco in Sardegna.

.

.

Se hai solo bisogno di una vacanza, ti prego di cliccare “Disiscriviti” sulla nostra Newsletter.

L’Essenza, la vera Bellezza, per qualcuno è sempre un po’ “scomoda” – o difficile da raggiungere.

Ma ne vale sempre la pena.

.

.

Alla Tua Essenza,
Valeria Gentile
L’Essenza Oasi Sensoriale

.

p.s. Se vuoi scoprire che cosa esattamente ti aspetta, e se questo è anche il tuo posto, scrivi le tue date qui sotto: ti rispondiamo immediatamente con tutti i dettagli…


Rispondi