Riscopri l’essenza tornando alle origini. Il lusso naturale e primitivo dell’anima.

.

 

.

.

Sei fatto di vento quando pensi. Di acqua quando ti emozioni.
Sei germoglio di terra nei tuoi progetti. Torni animale quando vuoi qualcosa.

.

La voce dentro di te che ricorda chi sei parla nella lingua della Natura.

.

Come qualsiasi altra lingua, va praticata per non essere perduta – ma ha bisogno del contesto adatto alla sua espressione.

.

Fermati un secondo. Prova a ricordare. Ci fu un tempo in cui potevi comunicare con il Tutto ed entrare nel flusso della vita.
Avevi tutto perché eri tutto.
Oggi qualcuno ti direbbe “sì, prima di nascere”, oppure “sì, ti sentirai così quando morirai”! La religione, per esempio, afferma cose di questo genere.

 

La verità è che la vita – quello che ti accade tra la nascita e la morte – è l’esperienza sensoriale più INTENSA e TOTALE che ti sia mai capitata.
Solo che la sprechi a fare altro, a credere ad altro.

 

In realtà sei sempre stato parte della natura – organismo vivo in sintonia con gli altri esseri – finché “qualcosa” non ti ha insegnato a separartene. A fare una distinzione tra te e la vita.
Questo qualcosa si chiama in molti modi. “Età adulta”. “Crescere”. C’è chi la chiama “civilizzazione”. “Società moderna”. “Ventesimo Secolo”. O “Era Industriale”.

 

È la “Cultura della Macchina”, dell’uomo come ingranaggio che serve a far funzionare un meccanismo più grande di lui, deciso da altri, altrove rispetto al suo centro.

 

L’uomo come strumento cieco di un lavoro miope, che spesso non porta da nessuna parte.
L’uomo robot.

 

Ti suona familiare?

.
Se ti capita di sentirti incastrato nel marchingegno dell’era industriale, se ti capita di sentirti schiavo di ritmi disumani, pedina su uno scacchiere di obiettivi fuorvianti, automa di giornate senza senso, beh… Ho una brutta notizia per te.
Non ti aiuterà nessuno.

 

Nessuno verrà a un certo punto a dirti: “Ok, ora sei arrivato. Puoi rallentare. Puoi godere della vita che meriti”.
Primo, perché secondo la società di questa epoca NON SEI MAI arrivato, non puoi mai rallentare, perché non sei mai ABBASTANZA di qualcosa.
Secondo, perché se anche dovessi arrivare da qualche parte, ci saresti arrivato AL PREZZO della tua vitalità interiore ed esteriore, cioè sarebbe probabilmente troppo tardi per riuscire FISICAMENTE E MENTALMENTE a ritrovare la tua originaria fonte di naturalezza, spontaneità, libertà. La tua originaria vitalità.

 

Per questo ogni giorno che aspetti potrebbe essere letale.
Potrebbe segnare il limite ormai invalicabile tra il “Te” che può ancora ricordare e il te che si è definitivamente perso.
Il bordo tra il Te che può ricominciare a parlare la lingua della propria essenza, praticando e frequentando la Natura, e il te che ha oltrepassato il punto di non ritorno, in direzione della “Società dell’Essere Umano Civilizzato”.

 

Sta a te salvarti dalla mostruosità e dal vuoto, dalla rovina della “civiltà”.

 

Proteggiti da questo deserto di valori ricaricandoti all’Oasi Sensoriale L’Essenza, nel cuore del Parco Naturale Tepilora in Sardegna. Attraverso la riscoperta dei sensi e degli antichi valori su cui si basa la vita, ora puoi recuperare il rapporto perduto con la Natura, sentendoti completamente parte di essa.

.

.

Qui all’Essenza ogni cosa è creata esattamente per raggiungere questo scopo.

 

Quattro camere circolari in pietra e legno con tetto a cono, quattro percorsi con gli oli essenziali, cromoterapia e aromaterapia, trattamenti benessere e massaggi, giardini sensoriali, sessioni di yoga e meditazione, seminari residenziali.

 

Dato che l’archittettura riprende la forma di un antico nuraghe quadrilobato, e la camera è circolare e conica, l’energia all’interno della stanza si muove in maniera più intensa rispetto agli edifici squadrati.

.

Come millenni fa…

.

Qui entri in una dimensione antica, essenziale, fai un’esperienza sensoriale originaria, godi di un relax totale e ti risvegli rigenerato, con una forza interiore che viene da una terra millenaria.

 

 
 

.

.

 

Ora puoi reimparare la lingua della terra e del cielo.

 

Puoi fermarti a respirare.
Sonni profondi, sogni ispiratori, cibi genuini, una natura lussureggiante.

 

Se a cinque stelle ne preferisci milioni, non perdere l’occasione di godere ancora di un cielo stellato, del canto dei grilli, del profumo della lavanda spontanea. Un pacchetto studiato nel dettaglio, che nella sua interezza può risvegliare in te tutto ciò che credevi perduto.

 

Lascia il mantello della routine e della rassegnazione.
Adesso non hai più scuse, perché questo luogo magico esiste e non è nemmeno all’altro capo del mondo. Se vuoi veramente raggiungerla prima che sia troppo tardi, L’Essenza è davvero vicina.

.

Prenota subito la tua camera sensoriale per ritrovare il tuo centro in Sardegna:

.


 

.