Giardini colmi di frutti abbondanti

“Chi sono io?” è la domanda fondamentale che il progresso scientifico e tecnologico non renderà mai anacronistica.

“Chi sono io?” è la domanda inesauribile che ci accompagnerà per tutta la vita nei momenti e negli snodi cruciali della nostra esistenza.

Esistono luoghi non necessariamente identificabili che possono diventare giardini colmi di frutti abbondanti a disposizione di chi si avvicina a essi.

Sono spazi di ascolto che richiedono fiducia, apertura, dialogo: questi posti sono i cuori o meglio sono le nostre interiorità, la profondità integrante della nostra domanda iniziale: “Chi sono io?”

.

da Lezioni di vita del Picolo Principe, di Davide Bregola

.

.

Rispondi