Storia di Sardegna: i monumenti archeologici

Non solo il miglior mare: questa zona della Sardegna è anche particolarmente ricca per quanto riguarda il patrimonio storico e archeologico dell’isola. Sono infatti numerosi i resti antichi di insediamenti in rovina, nuraghi, domus de janas, tombe e luoghi rituali di una cultura millenaria e incredibilmente raffinata.

La struttura stessa dell’Essenza è una ricostruzione dell’antico nuraghe quadrilobato (cioè un unico ambiente centrale con quattro camere circolari agli angoli), proprio come il Nuraghe San Pietro che abbiamo a valle. Un viaggio nella preistoria a pochi passi dal mare, unica location in Sardegna con un così forte legame tra patrimonio storico-culturale e vocazione turistica. All’Essenza sono infatti esposti, come in un piccolo museo, elementi di rilevanza storica, artistica e culturale, e oggetti di antiquariato sardo come sgabelli e bracieri secolari, ceste antiche per il pane carasau, strumenti musicali primitivi e molto altro ancora; e all’interno della tenuta di un ettaro abbiamo conservato l’ovile originale dei pastori che già secoli fa pascolavano qui il loro bestiame.

.

nuraghe Sardegna

.

L’Essenza ha la struttura tradizionale di un nuraghe quadrilobato, con 4 camere-pinnettos finemente arredate, fornite di due-tre posti letto e bagno privato.

Su pinnettu è la tipica capanna dei pastori della Sardegna centrale, costituita da una base circolare in pietra e una copertura in frasche su telaio di rami d’albero resistenti.

All’interno di ogni camera è possibile fare un percorso cromo-aromaterapico legato a una pianta officinale endemica dell’isola.

.

Ecco i più importanti siti da visitare nel territorio di Torpè e nei dintorni dell’Essenza Oasi sensoriale!

(Fonti: le informazioni di questo articolo sono tratte dai libri di Alberto Pala.)

.

Monumenti del Neolitico

.

Domus de Janas: le case delle fate

  • Domu de Janas Casa Diana
  • Domu de Janas Conchedda de su Anzu
  • Domu de Janas Sa Domo de sas Fadas I e II
  • Domu de Janas Sa Rocca de Maria Zoroddu
  • Domu de Janas Preda Jana

Nicchia di Predas Rujas (Su Nizzu)

.

Monumenti di epoca nuragica

.

Nuraghi:

  • Nuraghe Betzuvillaggio nuragico
  • Nuraghe Maria Niedda
  • Nuraghi Predas Rujas I II III
  • Nuraghe Rampinu
  • Nuraghe Sa Menta
  • Nuraghe Sa seddas de sas crejuras
  • Nuraghe San Giovanni
  • Nuraghe San Pietro
  • Nuraghe Tilibbas
  • Nuraghe Uliàna

Tombe dei Giganti:

  • Tomba dei giganti Sa Menta
  • Tomba dei giganti San Pietro
  • Tomba dei giganti Maria Niedda

Villaggi Nuragici:

  • Mattasile
  • San Pietro

.

Monumenti di età Romana

.

Insediamenti, tombe e necropoli:

  • Villaggio Sa Teula
  • Tomba romana Muriscu voe
  • Villaggio – necropoli San Pietro

Statuaria:

  • Statuetta bronzea del dio Mercurio

.

archeologia Sardegna

.

Ecco invece una lista dei siti archeologici della zona di Siniscola, che meritano una visita: grotta Gana e Gortoe, Domus de jana “Cucuru ‘e Janas”, Grotta “Sa Prejone e s’Orcu”, Grotta “sa Conca Ruja”, Area archeologica di Bèrchida: villaggio prenuragico, Tomba dei giganti “Su Picante”, Tomba dei giganti “Su ‘Itichinzu”, Grotta di Elène Portiche sul Monte Lattu, Villaggio di Rempellos vicino alla  Spiaggia di Berchida. Anche gli insediamenti nuragici sono numerosi: ben 46 siti di rilevanza storico-culturale appartenenti all’età del Bronzo, tra i quali: 5 Grotte di importanza archeologica, 32 nuraghi, 4 Tombe dei Giganti, 4 villaggi nuragici.

.

Cosa aspetti?

Fatti incantare da millenni di storia, prenota subito la tua vacanza magica all’Essenza…

.


.

Rispondi