Eventi in Sardegna: Primavera in Baronia 2019

.

.

Siamo felici di annunciare l’inizio dell’edizione 2019 di “Primavera nel Cuore della Sardegna”!

Dal 27 aprile al 23 giugno 2019 si riapre il sipario dell’appuntamento primaverile in 16 paesi dell’isola.

Potrai visitare le bellezze naturali e il patrimonio storico-artistico, ascoltare le storie e scoprire le tradizioni meno conosciute del Marghine, dell’Ogliastra, della Planargia e della Baronia.

.

.

In particolare, ti invitiamo qui nella nostra amata Baronia, spesso sottovalutata e sconosciuta e perciò ancora più sorprendente.

Immerso nella lussureggiante natura di questa parte della Sardegna, infatti, tra il verde dell’interno e il blu della costa, puoi vivere un’esperienza totale e memorabile durante la primavera, il periodo migliore dell’anno per fioriture ed eventi.

.

.

Il mare cristallino, le montagne maestose, i gioielli artigianali, le ceramiche, i tessuti, le specialità della cucina locale, le antiche tradizioni mediterranee e i segreti dei centenari, i siti nuragici

Come si legge sul sito ufficiale della manifestazione: “È il momento di esplorarli, di ballare e divertirsi in un’atmosfera festosa“.

Ma ancora non affollata rispetto all’estate…

.

.

Ecco dunque l’appuntamento cruciale in Baronia, nel centro più vicino a noi:

.

Siniscola: 27 e 28 aprile 2019

.

Sabato 27 aprile

.

  • ORE 9 – Incontro per escursioni archeologiche presso i siti più importanti del territorio di Siniscola. Visite guidate nelle chiese e nei musei. Escursioni alla scoperta delle fonti d’acqua e delle antiche fontane sul Montalbo e Unnichedda. (Associazione Turistica Pro Loco di Siniscola)
  • ORE 9:30 – Apertura del concorso di pittura estemporanea, nelle piazze e chiese del paese.
  • ORE 10 – Apertura della casa della futura sposa e del futuro sposo, con raffigurazione dei preparativi e dei riti celebrativi dell’antico matrimonio. (Centro storico)
  • DALLE ORE 10 – Le massaie sfornano il pane, preparano la zuppa siniscolese, sa pompia e gli altri dolci tipici; gli uomini assaggiano e travasano il vino per il matrimonio. I pastori preparano il formaggio e la ricotta. Gli artigiani lavorano la pelle, il legno e l’argilla, mentre le ricamatrici si adoperano nelle creazioni di scialli e costumi. (Centro storico)
  • ORE 10:30 – Laboratorio del pane con i bambini e laboratorio de sa pompia per adulti e bambini (Centro storico)
  • DALLE ORE 10:30 – Apertura delle mostre fotografiche, di pittura e letteratura. (Lungo le vie del centro)
  • DALLE ORE 10:30 – Apertura del museo della maschera tradizionale Sos Tintinnatos e della Casa Museo Luigi Oggiano. (Lungo le vie del centro)
  • ORE 14:30 – Escursione nel territorio di Siniscola alla ricerca di erbe e piante tipiche della Sardegna con Gian Paolo Demartis dell’Associazione Calarighe.
  • ORE 16:30 – Rappresentazione degli antichi mestieri: il falegname, il fabbro, il calzolaio, la ricamatrice, il pastore. Apertura dei laboratori di preparazione del formaggio, della pasta, del cuoio e della ceramica. (Lungo le vie del centro)
  • ORE 18:30 – Apertura del concorso per la preparazione della maggior quantità di maccarrones de punzu e preparazione di piatti particolari con le erbe raccolte in escursione. (Centro storico)
  • ORE 20 – Vestizione della sposa nel costume tradizionale con descrizione dell’abito, degli amuleti e del loro significato storico.
  • ORE 21 – Sa serenata: una rappresentazione della serenata tradizionale dedicata a sos isposos, con animazione, espressioni artistiche, poetiche, musicali e tradizione orale della Sardegna, canti a tenore e balli. (Lungo le vie del centro)

.

Domenica 28 aprile

.

  • ORE 9 – Apertura delle iscrizioni per le comparse in costume per l’evento Sos Isposos. (Associazione Turistica Pro Loco di Siniscola)
  • DALLE ORE 10 – Le massaie sfornano il pane, preparano la zuppa siniscolese, sa pompia e gli altri dolci tipici; gli uomini assaggiano e travasano il vino per il matrimonio. I pastori preparano il formaggio e la ricotta. Gli artigiani lavorano la pelle, il legno e l’argilla, mentre le ricamatrici si adoperano nelle creazioni di scialli e costumi. (Centro storico)
  • DALLE ORE 10 – Vestizione della sposa e animazione itinerante in costume con musica tradizionale nelle piazze, nelle chiese e negli scorci più suggestivi del paese.
  • ORE 10:30 – Laboratorio del pane con i bambini e laboratorio de sa pompia per adulti e bambini. (Centro storico)
  • DALLE ORE 10:30 – Apertura delle mostre fotografiche, di pittura e letteratura. (Lungo le vie del centro)
  • DALLE ORE 10:30 – Apertura del museo della maschera tradizionale Sos Tintinnatos e del museo del costume e del ricamo “Luigi Oggiano”. (Lungo le vie del centro)
  • DALLE ORE 13 – Degustazione della zuppa siniscolese e di altri prodotti tipici tra cui sa pompia.
  • ORE 16:30 – Rappresentazione degli antichi mestieri: il falegname, il fabbro, il calzolaio, la ricamatrice, il pastore. Apertura dei laboratori di preparazione del formaggio, della pasta, del cuoio e della ceramica. (Lungo le vie del centro)
  • ORE 18:30 – In occasione de Sa Die de sa Sardigna: dibattito sulla storia, la vita e la politica del senatore Luigi Oggiano, fondatore del Partito Sardo d’Azione, conosciuto come “l’avvocato dei poveri”. Visite guidate alla Casa Museo. (Piazza Martiri di via Fani)
  • In serata si terranno esibizioni artistiche, poetiche, musicali e di tradizione orale della Sardegna, canti a tenore e balli e l’uscita in piazza della maschera tipica di Siniscola Sos Tintinnatos.

.

.

Il weekend del 27 e 28 aprile hai la possibilità di scoprire tutto questo pernottando all’Essenza Oasi Sensoriale, una piccola struttura ricettiva che risveglia i tuoi sensi attraverso gli oli essenziali dentro capanne eco-chic. Un ettaro di collina vista mare nell’unica Riserva di Biosfera UNESCO in Sardegna:

.

.

Il pinnetu dell’Essenza è una camera circolare in pietra e legno, con tetto a cono su telaio d’alberi resistenti e percorso cromo-aromatico dedicato.

Dato che l’archittettura riprende la forma di un antico nuraghe quadrilobato, e la camera è circolare e conica, l’energia all’interno della stanza si muove in maniera più intensa rispetto agli edifici squadrati.

Come millenni fa, qui entri in una dimensione antica, essenziale, fai un’esperienza sensoriale originaria, godi di un relax totale e ti risvegli rigenerato, con una forza interiore che viene da una terra millenaria.

.

.

Scopri tutto questo con i tuoi occhi: vivi la Primavera nel Cuore della Sardegna:

.


Rispondi