Lettera d’amore alla Madre Terra (Seconda Parte)

Ti abbiamo già parlato di un libricino fantastico, che spiega benissimo la filosofia dell’Essenza: sembra scritto apposta per noi! Si intitola “Lettera d’amore alla Madre Terra”, e nell’articolo precedente abbiamo trascritto qualche estratto.

.

Non abbiamo resistito e così… Ecco un altro piccolo estratto del libro in cui si tocca il tema della camminata consapevole, e si racconta in dettaglio la visione che sta alla base della nostra passeggiata erboristica!

.

panorama sardegna

.
Ogni secondo è pieno di gioielli, che sono la nostra consapevolezza del cielo, della Terra, degli alberi, delle colline, del fiume, dell’oceano e di tutti i miracoli intorno a noi.
.

Questi passi ti salveranno la vita

.
La camminata consapevole è una pratica magnifica per aiutarci a trovare nutrimento e guarigione forniti dalla Terra. Ogni passo consapevole è un passo in libertà. Ogni passo può metterci in contatto con il nostro corpo e la nostra mente. Il nostro corpo e la nostra mente devono essere lì quando facciamo un passo. Solo a quel punto possiamo essere in contatto con la Madre Terra. Ogni passo fatto sulla Madre Terra può donarci un’enorme felicità.
Possiamo rivolgere la nostra attenzione consapevole su ogni passo, e quei passi possono salvarci la vita.
Ogni passo può manifestare il nostro amore per la Terra. Mentre camminiamo possiamo dirci: “Amo la Terra, sono innamorato della Terra“. Camminare consapevolmente significa camminare con piena coscienza di questo amore. Con amore e comprensione possiamo osservare a fondo ogni singola cosa su questo pianeta. La foglia è di un verde sorprendentemente chiaro in primavera, di un verde vibrante in estate e di un arancione intenso in autunno, e poi il ramo è così bello e forte, racchiudendo in sé la vita quando tutte le foglie sono andate via.
.

rami albero.
Quando cammini non hai bisogno di pensare a nient’altro. Cammini soltanto, dedicando il cento per cento della tua consapevolezza e della tua attenzione al camminare. In questo modo sarai presente per il terreno sotto i tuoi piedi, la pianta di fronte a te, le persone intorno a te. Quando cammini non cammini soltanto per te stesso, cammini per la tua famiglia e per il mondo intero.
Quando camminiamo consapevolmente, traendo nutrimento dalla Terra, siamo in grado di praticare l’inclusività. Con ogni passo possiamo pronunciare il voto di proteggere tutte le specie sulla Terra. Con ogni passo possiamo dire:
.

Con ogni passo torno alla Terra.
Con ogni passo torno alla mia fonte.

.

fonte sardegna.
Mentre pratichi il camminare potresti entrare profondamente in contatto con il pianeta Terra. E potresti renderti conto che la Terra è la tua casa. Un unico respiro, un unico passo e possiamo essere a casa e ben comodi nel qui e ora. Diventi una casa per te stesso, e al contempo diventi un rifugio per gli altri.
Inspirando sai di essere già arrivato, espirando sai di essere a casa. Con ogni passo puoi dire:
.

Sono arrivato.
Sono a casa.

.
Inspirando so che la Madre Terra è dentro di me.
Espirando so che io sono dentro la Madre Terra.

.
Quando ci dedichiamo alla meditazione camminata possiamo fare ogni passo in gratitudine e gioia perché stiamo camminando sulla Madre Terra. La meditazione camminata andrebbe fatta con delicatezza perché il camminare all’aperto è estremamente sacro. Dovremmo essere molto rispettosi. Stiamo camminando su nostra madre. E se camminiamo in quel modo, ogni passo sarà risanatore, ogni passo sarà nutriente. Camminare con riverenza.
Ogni passo racchiude saggezza. Ogni passo racchiude felicità, ogni passo racchiude amore.
Quando facciamo trenta passi abbiamo trenta opportunità di nutrirci e risanarci.
.

coccinella

.

Leggi anche:

.

Scegli le date e il tuo percorso sensoriale, a tutto il resto pensiamo noi…

.


.

Rispondi